Pantelleria

PANTELLERIA: la terra del mito, 2018

Video-poesia dedicata a Pantelleria (Sicilia)

Testo interno alle immagini

“Sono qui.. nelle lande dei Sesioti..fertile terra di ORO nero..giaginto dei DAMMUSI…del muschio arancione che riveste il sese del RE.. mentre resti di cinte murarie si inarcano tra sterpi e ficodindie..Muri screpolati dal TEMPO raccontano storie di vita contadina di UOMINI e DONNE votati..nell’orizzonte calmo che si confonde con il MARE..in questa terra colonizzata da tanti popoli e che si restituisce allo sguardo, nella sua maestosità e bellezza sovrana. Scale che portano ad un ALTROVE. Ipogei termali che raccolgono le acque piovane, dissetando la terra brulla e nera. Natura vulcanica che esplode nelle varietà di flora mediterranea e che si innalza al CIELO in una antica preghiera…di PACE e di riconcilliazione con il DIO nascosto e adorato sin dall’antichità….acquedotti, cisterne e ipogei, come canali di trasmissione tra cielo e terra…che abbeverano fosse di FANCIULLI restituiti all’eternità.  Rocce che celano segreti di un tempo passato, di guerre e di fame, di sogni sospesi…qui nello specchio di VENERE, il lago di sale che ha ispirato artisti e poeti…la visione di un mondo lontano e arcaico mi porta nel MITO di un tempo, che vide amanti la ninfa CALIPSO e il naufrago ULISSE…nell’abbraccio tra MARE e cielo…nello scorgere dell’infinito..che scende come polline dorato sulla TERRA…PANTELLERIA, l’isola dai forti contrasti, dove il vento e la quiete, segnano i contorni di un paesaggio greve e sonnambulo”.

Vedi fotografia qui

PANTELLERIA: the land of myth, 2018

Video-poem dedicated to Pantelleria Isle (Sicily)

Text inside the pics

“I am here .. in the Sesioti heathlands .. fertile land of black GOLD..gamma of the DAMMUSI … of the orange moss that covers the Sese of the KING .. while remains of walls are arched between brushwood and prickly pears .. Cracked walls from TIME they tell stories of peasant life of VOTE MEN and WOMEN..in the calm horizon that merges with the SEA..in this land colonized by many peoples and which returns to the eye, in its majesty and sovereign beauty. to an ELSEWHERE. Thermal hypogea that collect rainwater, quench the thirst of the barren and black earth. Volcanic nature that explodes in the varieties of Mediterranean flora and that rises to the SKY in an ancient prayer … of PEACE and of reconciliation with the hidden GOD and adored since ancient times …. aqueducts, cisterns and hypogea, as channels of transmission between heaven and earth … that water the pits of GIRLS returned to eternity. Rocks that conceal secrets of a past time, of wars and hungry, I know of dreams spent … here in the mirror of VENUS, the salt lake that inspired artists and poets … the vision of a distant and archaic world takes me to the MYTH of the past, which saw lovers the nymph CALIPSO and the shipwrecked ULISSE. ..in the embrace between the SEA and the sky … in seeing the infinite .. which descends like golden pollen on the EARTH … PANTELLERIA, the island with strong contrasts, where the wind and the quiet, mark the contours of a heavy and sleepwalking landscape “.

 

 

 

 

 

 

 

Amministrazione

artista e curatore

Lascia un commento