Autobiografica

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Autobiografica: Io sono ciò di cui mi nutro. Installazione multimediale e performance 2016-2017

L’installazione AUTOBIOGRAFICA: IO SONO CIO’ DI CUI MI NUTRO si ispira al libro di Philippe Claudel : “PROFUMI. Inventario sentimentale degli odori di una vita “. Attraverso immagini, testi, oggetti e odori, l’opera installata, rappresenta un viaggio autobiografico  nella memoria, negli odori di una vita, nel legame con la propria terra e allo stesso tempo con il mondo.

Con un approccio minimalistico e zen – Dores Sacquegna – mette al centro delle relazioni sociali il cibo con alcune immagini relative alla tradizione culinaria salentina e orientale – una selezione di cibi, erbe officinali e oggetti utilizzati già dal periodo della Magnagrecia e Romano: cibi, essenze, erbe officinali, oggetti di uso quotidiano. Con 20 tessere, l’artista costruisce il suo “inventario sentimentale”.   Ciascuna di esse riporta un proverbio in dialetto salentino.

Immagini e narrazione, si susseguono una accanto all’altra, in un dizionario di proprietà benefiche relative agli elementi ma anche a stati emozionali e autobiografici dell’artista.

Un tavolo al centro della sala si presta come elemento cerimoniale legato al “focolare” dove in un tempo passato, la gente gustava le pietanze accanto al fuoco e ai propri cari. Il tavolo è bandito con cibi, fragranze, erbe officinali e verdure fresche che nella loro semplicità ed essenza, narrano storie della collettività e si prestano ad una comunicazione visiva, olfattiva, uditiva, tattile e gustosa, invitando i commensali  (visitatori) a essere partecipi della loro storia.

L’interazione con il visitatore è quella di partecipare attraverso il ricordo ad una propria esperienza personale. In una nicchia è posto un blocco notes su quale ciascuno potrà raccontare – anche in maniera anonima – la propria esperienza di buongustaio viaggiatore.

Il titolo AUTOBIOGRAFICA (IO SONO CIO’ DI CUI MI NUTRO) è anche un chiaro riferimento  – oggi particolarmente tema attuale – al consumismo e allo spreco.

Questa voce è stata pubblicata in . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...